Tenta Capo Faro Malvasia Tasca d'Almerita
search
  • Tenta Capo Faro Malvasia Tasca d'Almerita

Tenta Capo Faro Malvasia Tasca d'Almerita

23,30 €

La Malvasia secondo Tasca d’Almerita.

Dalla vigna “Anfiteatro”, a 50 metri sul livello del mare, con un suolo caratterizzato da una tessitura sciolta, sabbiosa proveniente dalla degradazione degli antichissimi sedimenti lavici. Malgrado l’elevata porosità il suolo possiede una buona ritenzione idrica. Il calcare è assente e la reazione è sub acida con pH 6,5.

È un terreno generalmente povero di elementi nutritivi e di sostanza organica, che si degrada facilmente a causa della struttura porosa e del clima caldo. Per rimediare alla carenza si pratica annualmente il sovescio di leguminose che arricchisce il terreno di sostanza organica e di azoto. Buona è invece la presenza di microelementi, fondamentali per la qualità delle uve.

Produttore:

Tasca d'Almerita

Formato: 0,5 l

Quantità
Ultimi 5 articoli in magazzino

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro
  • Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 (esclusi giorni festivi) Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 (esclusi giorni festivi)
  • Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia

Informazioni utili

Nazione
Italia
Regione
Sicilia
Annata 
2019
Formato 
0,5 l
Denominazione 
Sicilia
Gradazione 
11°
Temperatura
12-13 °C
Vitigni
Malvasia
Affinamento
Acciaio

Descrizione

In vigna cerchiamo di avere un’ampia superficie fogliare a copertura dei grappoli, in modo da evitare scottature dell’acino e garantire l’aromaticità. Il sistema d’allevamento è in generale la spalliera, ma in una piccola terrazza troviamo anche 240 piante ad alberello. I nuovi appezzamenti hanno un sesto di 2 metri tra le file e 1 metro tra le piante (5.000 piante/ettaro). La potatura è di tipo a Guyot, con tralcio molto lungo (12-14 gemme) per favorire la produzione della Malvasia, ma anche per sopperire alla rottura dei germogli causata dai forti venti marini. L’uva matura, generalmente nella prima decade di settembre, e si disidrata lentamente mantenendo una buona acidità e un discreto grado alcolico.

A noi piace l’integrità del frutto e piuttosto che fare appassire le uve al sole, lo facciamo all’ombra, favorendo il processo di disidratazione senza perdere le note varietali contenute nella delicata buccia.

Vitigni: Malvasia

Denominazione: Salina IGT

Zona vitivinicola: Tenuta Capofaro – Salina – Isole Eolie – Sicilia

Vigneto: Anfiteatro

Anno d’impianto: 2004

Altitudine: 50 m s.l.m.

Esposizione: nord/est

Sistema di allevamento: spalliera

Tipo di potatura: guyot

Densità di ceppi per ettaro: 5.000

Modalità di appassimento: su graticci

Resa di uva per ettaro: 35 ql

Epoca di vendemmia: 12 settembre 2019

Andamento climatico: primavera fresca con abbondanti piogge. Estate asciutta e calda. Completa la maturità e la sanità delle uve

Fermentazione: in vasche d’acciaio inox

Temperatura di fermentazione: 16°C

Durata della fermentazione: 25 giorni circa

Fermentazione malolattica: non svolta

Affinamento: in vasche di acciaio per 6 mesi

Gradazione alcolica: 11 % Vol.

Produttore

Tasca d'Almerita

La nostra storia in Sicilia è scritta nella terra che curiamo e tramandiamo da otto generazioni. Con il profondo rispetto che dobbiamo alla nostra tradizione, e lo sguardo sempre rivolto al futuro.

Alla tenuta madre, Regaleali, negli anni si sono aggiunte Capofaro, a Salina, nell’arcipelago delle Eolie; Tascante sull’Etna; la storica tenuta Whitaker nell’antica isola Mozia; e Sallier de La Tour, a Monreale. In un preciso progetto di valorizzazione delle varietà autoctone e dei territori a più alta vocazione vitivinicola.

Ogni nucleo produttivo ha una sua marcata personalità, e narra una Sicilia sempre diversa.

Accanto ai vigneti crescono alberi di ulivo, campi di grano e mandorli. Negli orti, nei pascoli, nei frutteti, lavorano uomini e donne che ci aiutano a tenere il passo delle stagioni e a far nascere i prodotti migliori della Sicilia. Ciascuno con il proprio carattere, ciascuno con i propri ritmi.

Oggi, per noi la sfida più grande è preservare questi luoghi e di lasciarli intatti ai nostri figli, nel segno di un’attenzione costante alla salvaguardia di ogni singolo ecosistema.