Primitivo del Salento IGP Rifugio 2019 Conti Zecca
search
  • Primitivo del Salento IGP Rifugio 2019 Conti Zecca

Primitivo del Salento IGP Rifugio 2019 Conti Zecca

11,40 €

Da cinque secoli i Conti Zecca abitano le terre di Leverano, nel cuore del Salento. Da sempre la terra è stata da loro ascoltata, capita e messa a frutto, fino a completare, nei primi del ‘900, il ciclo produttivo dalla coltivazione alla vinificazione delle uve dei propri possedimenti, senza mai alterare i delicati equilibri del luogo. Il passaggio dalla vigna alla cantina è stata una naturale conseguenza, seguito nell’azienda agricola ancora oggi con la stessa dedizione.

Produttore:

Conti Zecca

Formato: 0,75 l

Quantità

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro
  • Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 (esclusi giorni festivi) Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 (esclusi giorni festivi)
  • Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia

Informazioni utili

Nazione
Italia
Regione
Puglia
Annata 
2019
Formato 
0,75 l
Denominazione 
Primitivo del Salento IGP
Gradazione 
14°
Temperatura
16-18 °C
Vitigni
Primitivo
Affinamento
Botte di Rovere

Descrizione

TIPOLOGIA Primitivo del Salento IGP - " Rifugio Primitivo "

ZONA PRODUTTIVA Veglie ( Lecce ) - Vigna Saraceni

VITIGNO Primitivo 100%

TIPOLOGIA DEL TERRENO Di origine alluvionale, medio impasto con zone tendenti al calcareo

VINIFICAZIONE Diraspatura e pigiatura soffice. Macerazione per 12 giorni alla temperatura di 25-28°C. Fermentazione in serbatoi di acciaio inox a temperatura controllata.

SISTEMA DI ALLEVAMENTO Cordone speronato e Guyot.

COLORE Rosso rubino intenso

PROFUMO Aroma di piccoli frutti rossi e di spezie

SAPORE Morbido ed armonico con tannini maturi in un corpo ricco e ben strutturato

NOTE DEGUSTATIVE Questo vino prende il nome da un nascondiglio sotterraneo dove, durante le scorribande dei saraceni, trovavano riparo gli abitanti del luogo. L’intero podere prese proprio il nome di Rifugio, che oggi è una zona particolarmente vocata alla coltivazione di pregiate uve di Primitivo.

INVECCHIAMENTO Maturazione in botti di rovere da 30 hl. e vasche di cemento interrate rivestite di resine epossidiche alimentari.

Abbinamenti

Ottimo con la pasta condita con sughi particolarmente gustosi, carni arrostite o grigliate e formaggi stagionati.