Rosso di Montalcino DOC 2018 Mastrojanni
search
  • Rosso di Montalcino DOC 2018 Mastrojanni

Rosso di Montalcino DOC 2018 Mastrojanni

18,90 €

Il colore rubino intenso e brillante anticipa un naso ampio e ricco, dominato da note decise di frutti rossi maturi e impreziosito da suggestioni balsamiche e speziate.

Il sorso generoso e avvolgente conduce, con una trama tannica fitta e compatta, ad un finale piacevolmente persistente con fragranti ritorni fruttati

Produttore:

Mastrojanni

Formato: 0,75 l

Quantità

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro
  • Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 e con modalità di consegna express (esclusi giorni festivi) Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 e con modalità di consegna express (esclusi giorni festivi)
  • Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia

Informazioni utili

Nazione
Italia
Regione
Toscana
Annata 
2018
Formato 
0,75 l
Denominazione 
Rosso di Montalcino
Gradazione 
14°
Temperatura
16-18 °C
Vitigni
Sangiovese
Affinamento
Botte di Rovere

Descrizione

Tipologia

DOC

Uvaggio

100% Sangiovese (Brunello)

Affinamento in botte

6 -7 mesi in botti di rovere di Allier da 54 hl.

Affinamento in Bottiglia

3 mesi.

Colore

Rosso rubino intenso, brillante e trasparente.

Al naso

Naso intrigante nella sua giovane classicità con note di prugna e mora di rovo.

In bocca

Ingresso potente supportato da tannini fitti e avvolgenti che accompagnano la lunga persistenza al palato.

Produzione

56.400 bottiglie.

Abbinamenti

A tutto pasto, esalta carni rosse alla griglia.

Produttore

Mastrojanni

Altri, prima di lui, a cominciare da quel pioniere che fu Biondi-Santi, avevano fatto la stessa esperienza e il territorio aveva risposto con chiarezza che il vitigno migliore per questi terreni è il Sangiovese Grosso.

Mastrojanni, volendo fare un grande Brunello, piantò quasi esclusivamente Sangiovese.

In quegli stessi anni Maurizio Castelli, ancora oggi nostro enologo, divenne il consulente di riferimento dell’azienda.