Selezione oldwine

Il prodotto è stato selezionato dal nostro staff.

Riconoscimenti

Il prodotto ha ottenuto uno o più premi/riconoscimenti dalle riviste o esperti del settore.

Champagne AOC Brut Rosè Bollinger Astucciato
search
  • Champagne AOC Brut Rosè Bollinger Astucciato

Champagne AOC Brut Rosè Bollinger Astucciato

63,50 €

La maison Bollinger è situata ad Ay, uno dei paesi storici nel cuore della Champagne e la qualità dei suoi vini è universalmente riconosciuta, anche da parte dei concorrenti. Grazie alla posizione privilegiata delle vigne, e ad una profonda etica di qualità, la Maison Bollinger acquisisce rapidamente una reputazione a livello internazionale grazie allo stile e alla qualità dei suoi vini di Champagne. Nel 1992 viene stilata la Carta Etica e di Qualità sulla quale vengono messi per iscritto tutti i metodi e i principi difesi dalla Maison Bollinger. I vigneti Bollinger soddisfano il 70% del suo fabbisogno in uve, si estendono su una superficie di 160 ettari situati essenzialmente entro i confini dei grands crus e premiers crus champenois.

Produttore:

Bollinger

Formato: 0,75 l

Quantità

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro
  • Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 (esclusi giorni festivi) Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 (esclusi giorni festivi)
  • Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia

Informazioni utili

Nazione
Francia
Formato 
0,75 l
Denominazione 
Champagne
Gradazione 
12°
Temperatura
6-8 °C
Confezione
Astuccio
Dosaggio 
Brut
Vitigni
Pinot Meunier, Pinot Nero, Chardonnay
Affinamento
Bottiglia

Descrizione

TIPOLOGIA Champagne AOC - Rosè

 

ZONA PRODUTTIVA Aÿ, Avenay, Bouzy, Tauxières, Louvois e Verzenay

 

VITIGNO 62% Pinot Noir 24% Chardonnay 14% Meunier

 

VINIFICAZIONE La vinificazione in rosato è realizzata secondo la pratica dell’assemblage, ossia l’aggiunta di una quota di vino rosso che, in questo caso, è pari a circa il 5-6%, di cui la maggior parte proveniente da Grand Cru e Premier Cru. La rifermentazione in bottiglia avviene come tradizionalmente nel Metodo Champenoise e supera abbondantemente la durata minima imposta dal disciplinare.

 

COLORE Rosa antico, con un perlage fine che lo rende molto brillante.

 

PROFUMO Il suo profumo è piacevolmente fruttato di fragola, ribes e mirtillo maturi, su uno sfondo burroso con note di biscotto e mandorla.

 

ABBINAMENTI Gamberoni, aragosta, salmone, cibo giapponese, cibo asiatico, non troppo piccante (per i tannini). Frutta da dessert, non troppo dolce. Torta di fragole o lamponi.

 

SAPORE Il sorso è cremoso, ma fresco e asciutto; Il gusto strutturato, lungo e vivace, corrisponde perfettamente ai profumi percepiti al naso.

 

NOTE DEGUSTATIVE La sua componente principale è l’assemblaggio Special Cuvée, che da sempre incarna l’esigenza e lo stile della Maison Bollinger, al quale è stato un aggiunto un 5% di vino rosso della Cote aux Enfants. Special Cuvée assembla in pari quantità le ultime due annate di vendemmia. L’aggiunta di vini di riserva, di grande diversità d’origine di crus e d’annate, oltre che conservati in magnum con tappo di sughero, conferisce poi all’assemblage la continuità dello stile. Un vino fortemente strutturato ma con un’espressione netta e precisa; ampio in bocca, che rivela, in finezza e persistenza, una complessa gamma di aromi. Bollinger Rosé è quindi innanzitutto un gran vino. Un vino complesso, elaborato in modo minuzioso, rigoroso, passionale. Se indubbiamente rivela dei tratti femminili, è per l’intensità del suo incanto, per la delicatezza d’espressione della sua potenza e per la facilità nel lasciarsi amare. Ma se questa cuvée è molto Bollinger per la sua provenienza dallo Special Cuvée, lo è anche per l’espressione del vino rosso che la compone. Il vino rosso, infatti, esalta la composizione base dello Special Cuvée, conferendogli potenza nell’affermazione aromatica, ma con una certa libertà di tono e d’espressione, una luminosità ed una personalità del tutto particolari. C’è tutto lo stile Bollinger: presenza e pudore, potenza e delicatezza.

 

DESCRIZIONE Lo stile Bollinger si basa sul pinot nero, proveniente soprattutto dai territori prestigiosi di Aÿ, di Bouzy e di Verzenay. La sua tipicità conferisce ai vini ricchezza, vinosità e rotondità. I grands crus e i premiers crus entrano nella loro totalità nella composizione dell’assemblaggio del Grande Année e per l’80% in quello dello Special Cuvée. Essi apportano ai vini Bollinger la loro struttura e la loro complessità. I vini di riserva vengono conservati in magnum con tappi in sughero sotto una leggera presa di schiuma, cru per cru, vitigno per vitigno, annata per annata. Questo metodo unico in Champagne, permette alla Maison Bollinger di conservare i suoi vini di riserva per molti anni preservandone la loro freschezza ed il loro carattere. Disponendo così di una vera enoteca, la Maison Bollinger può scegliere con grande precisione il cru, il vitigno e l’annata che assicureranno al meglio la continuità nell’assemblaggio Special Cuvée. Bollinger può inoltre vantare l’esclusiva di un vigneto chius

 

INVECCHIAMENTO Affinamento sui lieviti in bottiglia per almeno 36 mesi.

Premi

Robert Parker
92 / 100
Wine Spectator
93 / 100

Abbinamenti

Gamberoni, aragosta, salmone, cibo giapponese, cibo asiatico, non troppo piccante (per i tannini). Frutta da dessert, non troppo dolce. Torta di fragole o lamponi.

Produttore

Bollinger

La storia inizia con Athanase de Villermont, il figlio più giovane di una nobile famiglia dal brillante destino. Grande soldato che brillò durante la Guerra d'Indipendenza americana, ereditò dalla sua famiglia una vasta proprietà nell'area di Aÿ. Intuì subito le straordinarie potenzialità dei vini di Champagne, ma da aristocratico gli fu proibito di dedicarsi al commercio. Ha poi incontrato Joseph Bollinger, un tedesco molto viaggiato che aveva lasciato il suo paese d'origine per conoscere il commercio del vino dello Champagne, e Paul Renaudin, un uomo del posto che era affascinato dal mondo del vino. L'azienda Renaudin-Bollinger & Cie viene fondata il 6 febbraio 1829. Giuseppe si occupa delle vendite e Paolo della cantina. Athanase aveva fondato una casa di champagne che sarebbe durata nei secoli.