Spumante Metodo Charmat Pinot Nero Rosé Brut Conte Vistarino
search
  • Spumante Metodo Charmat Pinot Nero Rosé Brut Conte Vistarino

Spumante Metodo Charmat Pinot Nero Rosé Brut Conte Vistarino

18,90 € - 44,5%
10,49 €

Vino accattivante per la sua sensuale morbidezza sostenuta da una buona acidità molto apprezzato in diversi paesi del mondo conquista per la sua armonia e pienezza di aromi e corpo.

Produttore:

Conte Vistarino

Formato: 0,75 l

Quantità

  • Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro Spedizione gratuita per ordini superiori a 69,99 euro
  • Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 e con modalità di consegna express (esclusi giorni festivi) Spedizione in giornata per ordini ricevuti entro le ore 13.00 e con modalità di consegna express (esclusi giorni festivi)
  • Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia Sicurezza 100% sui vostri dati e pagamenti grazie ai protocolli di crittografia

Informazioni utili

Nazione
Italia
Regione
Lombardia
Formato 
0,75 l
Gradazione 
13°
Temperatura
9-10 °C
Dosaggio 
Brut
Vitigni
Pinot Nero
Affinamento
Bottiglia

Descrizione

Area di origine

Rocca de' Giorgi (PV)

Terreno

Calcareo argillosoa

Note degustative

Colore: rosa tenue con perlage fine e persistente,

Aroma: olfatto caratterizzato da sentori di lampone, fragolina di bosco e frutta gialla.

Gusto: morbido, avvolgente con una freschezza ben equilibrata.

Note tecniche

Le uve, dopo una macerazione in pressa di qualche ora, subiscono una pressatura soffice ed il mosto fiore (resa del 65%) viene fatto fermentare in acciaio. Il vino base sosta sulle fecce fini fino a dicembre e quindi spumantizzato in autoclave (metodo Charmat).

Permanenza sui lieviti: 6 mesi

Affinamento: almeno 2 mesi in bottiglia

Dosaggio: 10 g/l

Abbinamenti

Selvaggina, funghi, formaggi stagionati e carni arrosto.

Produttore

Conte Vistarino

La dinastia del Pinot Nero

Nel 1850 il Conte Augusto Giorgi di Vistarino piantò per primo il Pinot Nero in Oltrepò, importando le barbatelle direttamente dalla Francia e dando così origine alla grande tradizione spumantistica dell’Oltrepò Pavese.

Dal primo anno di attività, fino all’attuale generazione rappresentata da Ottavia Giorgi di Vistarino, la visione rimane la stessa: interpretare al meglio il nobile vitigno perseguendo la massima qualità nel rispetto del territorio e della sua vocazione.